Archivi delle etichette: lettore

Chi non legge è più meglio – #nonleggeteperché

    Voglio qui trattare un argomento dolente, oltre a fare pubblica confessione di una mia terribile colpa e del mio tentativo di riabilitarmi. Ma procediamo con ordine. In Italia ci sono sempre meno lettori, pare. A questa positiva tendenza tentano di contrapporsi pochi scellerati con iniziative mediatiche fortunatamente di scarso rilievo. Ma voglio qui […]

Continua a leggere

Che lettore sei? categorie e frasi tipiche

Ieri sera, mannaggiammé, ho finito il libro che stavo leggendo: semplicemente non ce l’ho fatta a fermarmi e l’ho letto tutto. So che ci sarà un seguito, so che lo leggerò, ma ho la tremenda consapevolezza che non accadrà subito. Ecco, questo è il classico tipo di situazione che spingerebbe un lettore medio (quale io sono) […]

Continua a leggere

Io, lettore, e gli altri.

Capita, a volte, di sentirsi pirandellianamente uno, nessuno e centomila. A voi no?  

Continua a leggere

Tutta colpa del libraio – Circonvenzione di un’incapace (di resistere)

Non posso incolpare nessuno (o, al limite, giusto la bravura di Elena Ferrante) se stanotte invece di dormire sono rimasta fino alle due a leggere Storia di chi fugge e di chi resta. Non posso incolpare nessuno, o forse solo il gusto per la lettura di una madre che non ha mai potuto studiare, e la […]

Continua a leggere

Perché i lettori dovrebbero vivere in posti a parte

Spocchiosi, un po’ presuntuosi, diversi: sto parlando di te sì, e pure di me. Poco ti importerà delle mie faccende personali, ma un piccolo aneddoto spero me lo consentirai. Anni fa, tanti ahimè, avevo un fidanzato (che bella l’epoca in cui marito/compagno è faccenda che riguarda altri), senza preavviso rimasi a dormire a casa sua, […]

Continua a leggere

I limiti della lettura

Quando leggo con intensità, sento una leggera levitazione, che può diventare addirittura una sensazione di assenza di gravità, al punto da godere di uno stato di ebbrezza. Ho pure notato che dopo essermi concentrato molto in una lettura rischio degli incidenti. Inciampo per le scale, mi taglio un dito mentre affetto il pane, attraverso la […]

Continua a leggere

Circostanze

Tutti sappiamo che probabilmente le circostanze in cui si legge sono importanti quanto il libro stesso. Nick Hornby, Una vita da lettore

Continua a leggere
Emma

Politique, trucs pour réfléchir et intermèdes ludiques

you can call me outsider

io. tu. panna montata. manette. altre domande stupide?

orlando furioso

divagazioni

Se lo scrivi resta

diario di una ragazza comune, ottimista a modo suo

marisa salabelle

Non fu la morte di Romolo Santi, e nemmeno l’incidente capitato ad Alvaro. Ma quando si sparse la notizia che anche Ermanno, il più giovane dei tre fratelli Santi, era morto, allora sì che la gente, a Tetti e nelle frazioni vicine, aveva cominciato a mormorare...

Luca Bottura

Satira gratuita, ma anche a pagamento

PARLA DELLA RUSSIA

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

TRECUGINE

le cugine parlano di libri

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Il pulpito del libraio

Accade in una libreria di provincia. Voi umani non potreste nemmeno immaginarlo!

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni, riflessioni sulla letteratura e retroscena dell’editoria

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Muninn

libri da ricordare