Revival di Stephen King – l’incipit

Oggi è uscito Revival, il nuovo romanzo di Stephen King, il secondo quest’anno, dopo Mr. Mercedes in giugno. E, come si può immaginare, sono curiosa e impaziente di leggerlo. Quindi, ecco, mi sarei permessa…beh, questo è l’incipit. Lo apprezzerete meglio in lingua originale: la traduzione è mia e miei quindi eventuali errori (inevitabili nonostante i consigli di un amico).

Ma spero mi perdonerete.

Consideratelo il regalo di un “fedele lettore“.

I

Fifth Business. Skull Mountain. Peaceable Lake.

In one way, at least, our lives really are like movies. The main cast consists of your family and friends. The supporting cast is made up of neighbors, co-workers, teachers, and daily acquaintances. There are also bit players: the supermarket checkout girl with the pretty smile, the friendly bartender at the local watering hole, the guys you work out with at the gym three days a week.  And there are thousands of extras – those people who flow through every life like water through a sieve, seen once and never again. The teenager browsing graphic novels at Barnes & Noble, the one you had to slip past (murmuring ‘Excuse me’) in order to get to the magazines. The woman in the next lane at a stoplight, taking a moment to freshen her lipstick.The mother wiping ice cream off her toddler’s face in a roadside restaurant where you stopped for a quick bite. The vendor who sold you a bag of peanuts at a baseball game.  But sometimes a person who fits none of these categories comes into your life. This is the joker who pops out of the deck at odd intervals over the years, often during a moment of crisis. In the movies this sort of character is known as the fifth business, or the change agent. When he turns up in a film, you know he’s there because the screenwriter put him there. But who is screenwriting our lives? Fate or coincidence?

Il “quinto elemento”. Monte Teschio. Lago Sereno.

  In un certo senso almeno, le nostre vite sono proprio come dei film. Il cast principale è formato dalla famiglia e dagli amici. I personaggi secondari sono vicini di casa, colleghi di lavoro, insegnanti e semplici conoscenti. Ci sono anche le comparse: la cassiera del supermercato con il suo bel sorriso, il barista gentile all’abbeveratoio dell’angolo, i ragazzi con cui ti alleni in palestra tre volte a settimana. E ci sono migliaia di figuranti -quelle persone che attraversano la vita di ognuno di noi come acqua attraverso un setaccio- visti una volta e mai più. L’adolescente che sfoglia fumetti da Barnes & Noble, quello a cui sei scivolato dietro (mormorando “scusami”) per poter prendere le riviste. La donna nella corsia accanto che approfitta del semaforo per ripassarsi il rossetto. La mamma che strofina il gelato dalla faccia del suo marmocchio nell’autogrill dove hai mangiato un boccone al volo. Il venditore da cui hai preso una busta di noccioline alla partita di baseball. Ma talvolta nella tua vita appare una persona che non appartiene a nessuna di queste categorie. È il jolly che spunta dal mazzo a intervalli diversi nel corso degli anni, spesso durante un periodo di crisi. Nei film questo tipo di personaggio è chiamato il “quinto elemento” o agente di cambiamento. Quando appare in un film, si sa che è lì perché lo sceneggiatore lo ha voluto lì. Ma chi è lo sceneggiatore delle nostre vite? Il destino o le coincidenze?

Annunci

Tag:, , , , , ,

Categorie: d'Inizi

Autore:diLetti e Riletti

Blog di libri, letture, divagazioni. www.dilettieriletti.wordpress.com

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

One Comment su “Revival di Stephen King – l’incipit”

  1. 12 novembre 2014 a 15:07 #

    ottima traduzione e ottimo incipit… beh, Mr King non ha certo bisogno dei miei complimenti! 😉 grazie per averne parlato e per avermi fatto venire la voglia di leggerlo! 🙂

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emma

Politique, trucs pour réfléchir et intermèdes ludiques

you can call me outsider

io. tu. panna montata. manette. altre domande stupide?

orlando furioso

il blog di Deborah Donato

Se lo scrivi resta

diario di una ragazza comune, ottimista a modo suo

marisa salabelle

Fu così che Efisia Caddozzu venne al mondo. Mischinedda , pensò la levatrice mentre la presentava ai parenti riuniti. Ellusu, pensò la nonna, una parola che nel suo vocabolario alquanto limitato stava a significare molte cose diverse a seconda delle circostanze.

Luca Bottura

Satira gratuita, ma anche a pagamento

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

TRECUGINE

le cugine parlano di libri

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Il pulpito del libraio

Accade in una libreria di provincia. Voi umani non potreste nemmeno immaginarlo!

aliceinwriting - vita da biblioteca e suggestioni sparse

Bibliotecaria, copywriter, scrittrice con un passato da redattore editoriale. Amante dei libri, della lettura, sensibile al piacere del testo e al grado zero della scrittura, mi occupo di Letteratura, amica esistenziale fin dai tempi dell'infanzia, poi alleata negli studi, infine compagna fedele di vita. I miei campi d'azione: la critica, la riflessione sul romanzo, sui miti, su temi e topoi; la poesia come flusso di coscienza e sottile tecnica semantica; il racconto, finestra aperta su un mondo interiore da narrare con parole in libertà. Postilla doverosa per caratterizzarmi ulteriormente: oltre ai libri, l'enorme, smodata, incontenibile passione per il cinema (sono cresciuta nella videoteca di famiglia, l'ormai serrata Video Days) e per la musica (colonne sonore di film e tanto, tanto, tanto, metal e rock in tutte le sfumature).

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Muninn

libri da ricordare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: