Invettiva

 

 

 

 

O voi sentinelle di tanta giustizia,

o voi che formate una santa milizia

per cui la famiglia è un regno protetto

che solo in bisesso è giusto e perfetto

e dite che il mondo s’en va alla deriva:

per voi solamente è quest’invettiva.

Son anni e son giorni, da quando ho memoria,

che vo’ ripetendo la medesima storia:

Leggete, ragazzi, e ancora leggete

se di libertà mai sazi non siete.

Leggete, voi adulti, per viaggiare lontano,

per toccare universi allungando la mano,

leggete, bambini, di fate e di re, di orchi e di mostri,

per inventar mondi diversi dai nostri,

più belli e più giusti, con meno miseria

Ma quando poi vedo con quell’aria seria

impugnare dei libri per far distinzioni

tra amore ed amore, tra i cattivi ed i buoni,

sfoggiare dei libri per puntar dritto il dito

dicendo No, questo non è consentito!

scusate, signori, ma mi sento bruciare

la parte che in rima non si può nominare

(la parte che alcuni adopran per faccia,

direi, ma convien che la bocca si taccia).

Ma come? Io predico sana lettura

E voi usate il libro come spazzatura,

come arma d’offesa e di ipocrisia?

Pregate nascosti in un libro? Suvvia,

lasciate quei libri, signori, coraggio:

se vaghezza vi punge di qualche linciaggio,

guardate negli occhi quei che condannate

e non vi celate dietro teste chinate.

Posate quei libri: non è buon esempio

usarli per dir cos’è giusto e cos’empio,

ché leggere insegna a guardare le stelle,

e non le sentine o le sentinelle.

firma FS3

Annunci

Tag:, , , , , , ,

Categorie: d'Inediti

Autore:diLetti e Riletti

Blog di libri, letture, divagazioni. www.dilettieriletti.wordpress.com

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

10 commenti su “Invettiva”

  1. 7 ottobre 2014 a 06:49 #

    bellissima !!!! 😉

  2. bazu
    7 ottobre 2014 a 08:28 #

    posso usarla come materiale di controiniziativa (ovviamente metterei l’autore/autrice)?

    • 7 ottobre 2014 a 08:34 #

      Cosa intendi per materiale di controiniziativa?

      • bazu
        7 ottobre 2014 a 14:32 #

        Recitarla di fronte a loro e/o consegnargliene una versione stampata e/o volantinare.

      • 7 ottobre 2014 a 15:06 #

        Va bene…!

  3. Silvia
    7 ottobre 2014 a 09:06 #

    Bellissima, inquadra perfettamente il punto. Mi dispiace solo che si finisca per associare la preghiera e i cattolici (pregate nascosti in un libro) a questa gente…è molto triste perchè la preghiera sincera e i cattolici veri sono contrari a ogni tipo di discriminazione.
    Comunque, complimenti!

    • 7 ottobre 2014 a 09:15 #

      purtroppo non sono io ad averli associati…sono convinta che chi applica davvero “ama il prossimo tuo” non faccia parte di questi gruppi di persone limitate, che discreditano credenti e non. Grazie della lettura attenta! 🙂

  4. 29 ottobre 2014 a 15:11 #

    non fa una grinza 🙂
    brava!

Trackback/Pingback

  1. Due anni…di Letti e Riletti | diLetti e riLetti - 19 settembre 2015

    […] stesso argomento resta l’inedito più ricercato, questo sì una sorpresa quanto a risultati: un’Invettiva   uscita dalla mia tastiera poco meno di un anno fa quasi per burla, a prender di mira la visione […]

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

you can call me outsider

io. tu. panna montata. manette. altre domande stupide?

orlando furioso

il blog di Deborah Donato

Se lo scrivi resta

diario di una ragazza comune, ottimista a modo suo

marisa salabelle

Fu così che Efisia Caddozzu venne al mondo. Mischinedda , pensò la levatrice mentre la presentava ai parenti riuniti. Ellusu, pensò la nonna, una parola che nel suo vocabolario alquanto limitato stava a significare molte cose diverse a seconda delle circostanze.

Luca Bottura

Satira gratuita, ma anche a pagamento

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

trecugggine

le cugine parlano di libri

Il pulpito del libraio

Accade in una libreria di provincia. Voi umani non potreste nemmeno immaginarlo!

aliceinwriting - vita da biblioteca e suggestioni sparse

Bibliotecaria, copywriter, scrittrice con un passato da redattore editoriale. Amante dei libri, della lettura, sensibile al piacere del testo e al grado zero della scrittura, mi occupo di Letteratura, amica esistenziale fin dai tempi dell'infanzia, poi alleata negli studi, infine compagna fedele di vita. I miei campi d'azione: la critica, la riflessione sul romanzo, sui miti, su temi e topoi; la poesia come flusso di coscienza e sottile tecnica semantica; il racconto, finestra aperta su un mondo interiore da narrare con parole in libertà. Postilla doverosa per caratterizzarmi ulteriormente: oltre ai libri, l'enorme, smodata, incontenibile passione per il cinema (sono cresciuta nella videoteca di famiglia, l'ormai serrata Video Days) e per la musica (colonne sonore di film e tanto, tanto, tanto, metal e rock in tutte le sfumature).

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Muninn

libri da ricordare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: