Concorso di narrazione minima: Racconti letti di notte

Libri & Bar Pallotta con Non sono Sòle (@LeggendoLibri @dilettieriletti) in occasione di Letti di notte 2014, la notte bianca dei libri, indice un

CONCORSO DI NARRAZIONE MINIMA

aperto ad amanti della penna che si vogliano cimentare nella stesura di un racconto breve, ispirato alla seguente frase, tratta dall’ultimo romanzo di Murakami Haruki, L’incolore Tasaki Tsukuru e il suo anno di pellegrinaggio, Einaudi Ed. riportata anche nell’immagine:

Tutta quella gente veniva trasportata in maniera sistematica, come se nulla fosse, da tutti quei vagoni! Tutte quelle persone avevano un posto dove andare o dove fare ritorno.

Regolamento minimo (perché ci vuole un minimo di regolamento…)

  1. i partecipanti dovranno attenersi al tema proposto, pur potendolo declinare nei modi più disparati.
  2. sono ammessi solo racconti in lingua italiana o in altra lingua purché accompagnati da traduzione in lingua italiana
  3. ciascun autore può partecipare con un massimo di tre racconti, ciascuno dei quali non dovrà eccedere una cartella di 2000 caratteri spazi inclusi in Arial pt.12 (astenersi grafomani!)
  4. con la semplice partecipazione al concorso gli autori si assumono ogni responsabilità in merito alla paternità degli scritti inviati ed autorizzano gli organizzatori alla pubblica lettura degli stessi e ad una eventuale successiva pubblicazione sia cartacea sia digitale
  5. per partecipare al concorso, l’autore dovrà inviare entro e non oltre il 15 giugno p.v. la propria opera in formato Word ad entrambi i seguenti indirizzi di posta elettronica: cali.carmelo@gmail.com e dilettieriletti@yahoo.it
  6. In un altro file Word dovranno essere indicati tutti i dati personali (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo e-mail), il titolo dell’elaborato, e la seguente dichiarazione: “Acconsento al trattamento dei dati personali qui riportati in conformità a quanto indicato dalla normativa sulla riservatezza dei dati personali (D. Lgs. 196/03) e solo relativamente allo scopo del concorso in oggetto. Dichiaro inoltre che l’opera è frutto del mio ingegno e ne detengo i diritti a ogni titolo
  7. tra i racconti pervenuti entro tale data, ne saranno selezionati dieci, dei quali sarà data lettura durante la manifestazione Letti di notte, il 21 giugno, presso la Libri & Bar Pallotta, Piazzale Ponte Milvio 21, Roma
  8. TRE RACCONTI tra i selezionati saranno premiati in base al gradimento di una giuria composta dagli organizzatori
  9. i premi : 1° classificato: un buono di 25 euro per acquisti nella libreria più una maglietta della manifestazione. 2° classificato: sconto del 20% su un acquisto singolo più una maglietta. 3° classificato: sconto del 15% su un acquisto singolo più una maglietta
  10. i dieci autori selezionati saranno avvisati entro il 17 giugno affinché possano partecipare alla serata e alla premiazione
  11. Gli autori, per il fatto stesso di inviare le proprie opere, dichiarano di accettare l’informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003.
  12. Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al presente concorso, accettano integralmente il contenuto del presente bando. Per qualsiasi informazione in merito al presente bando di concorso, si prega di avvalersi dei seguenti contatti: cali.carmelo@gmail.com – dilettieriletti@yahoo.it

Il tempo fugge, cosa aspettate? mano alla tastiera ed inviateci subito i vostri racconti!

Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Categorie: diBuoneNotizie

Autore:diLetti e Riletti

Blog di libri, letture, divagazioni. www.dilettieriletti.wordpress.com

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

4 commenti su “Concorso di narrazione minima: Racconti letti di notte”

  1. 2 giugno 2014 a 10:56 #

    Bella iniziativa! Ma perché non si vede l’immagine del post? E’ un problema solo mio?

    • 2 giugno 2014 a 12:19 #

      Grazie mille, e grazie anche per la segnalazione, credo di aver risolto il problema. Aspettiamo il tuo racconto.

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Emma

Politique, trucs pour réfléchir et intermèdes ludiques

you can call me outsider

io. tu. panna montata. manette. altre domande stupide?

orlando furioso

il blog di Deborah Donato

Se lo scrivi resta

diario di una ragazza comune, ottimista a modo suo

marisa salabelle

Fu così che Efisia Caddozzu venne al mondo. Mischinedda , pensò la levatrice mentre la presentava ai parenti riuniti. Ellusu, pensò la nonna, una parola che nel suo vocabolario alquanto limitato stava a significare molte cose diverse a seconda delle circostanze.

Luca Bottura

Satira gratuita, ma anche a pagamento

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

TRECUGINE

le cugine parlano di libri

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

Il pulpito del libraio

Accade in una libreria di provincia. Voi umani non potreste nemmeno immaginarlo!

aliceinwriting - vita da biblioteca e suggestioni sparse

Bibliotecaria, copywriter, scrittrice con un passato da redattore editoriale. Amante dei libri, della lettura, sensibile al piacere del testo e al grado zero della scrittura, mi occupo di Letteratura, amica esistenziale fin dai tempi dell'infanzia, poi alleata negli studi, infine compagna fedele di vita. I miei campi d'azione: la critica, la riflessione sul romanzo, sui miti, su temi e topoi; la poesia come flusso di coscienza e sottile tecnica semantica; il racconto, finestra aperta su un mondo interiore da narrare con parole in libertà. Postilla doverosa per caratterizzarmi ulteriormente: oltre ai libri, l'enorme, smodata, incontenibile passione per il cinema (sono cresciuta nella videoteca di famiglia, l'ormai serrata Video Days) e per la musica (colonne sonore di film e tanto, tanto, tanto, metal e rock in tutte le sfumature).

VITA DA EDITOR

Interviste, recensioni e retroscena dell’editoria – a cura di Giovanni Turi

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Muninn

libri da ricordare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: